Contenuti metodo ASP

La struttura :

L’ANIK Associazione Nazionale Idrokinesiterapisti è un’associazione (culturale) che si è posta l’ambizioso obiettivo di portare un contributo nella diffusione della riabilitazione in acqua (o idrokinesiterapia) attraverso una concreta attività di ricerca e di approfondimento di tipo didattico formativo e di pratica professionale.

In questo contesto rientra appunto il lavoro svolto finora dall’ANIK, che con una consolidata esperienza, ha messo a punto una specifica e peculiare modalità riabilitativa in acqua detta “Metodo A.S.P. (Approccio Sequenziale e Propedeutico)”. Lo scopo principale della riabilitazione in acqua rispetto agli esiti di diverse patologie ortopediche e neurologiche e neuro psicomotorie è quello di facilitare il paziente nell’acquisizione o riacquisizione di quelle armonie e coordinazione di movimento che sono la base essenziale nella sua aspettativa di raggiungimento di una migliore qualità di vita. Il “setting terapeutico acqua” e l’applicazione di una specifica e peculiare logica di trattamento, il Metodo A.S.P., facilitano il paziente nel raggiungimento degli obiettivi terapeutici e nel miglioramento della sua qualità di vita.

Descrizione della metodica :

L’Idrokinesiterapia (o rieducazione in acqua) nell’ambito delle indicazioni terapeutiche è sempre più spesso considerata grazie al rinnovato interesse da parte degli operatori della riabilitazione ed alla reale possibilità di poter ottimizzare le potenzialità motorie residue atte a raggiungere risultati altrimenti inaspettati. Presupposto fondamentale però, è il non considerare l’acqua come panacea, ma come strumento sia di valutazione sia di riabilitazione rivolto agli esiti delle principali patologie ortopedico-traumatologiche, neuromotorie e neuropsicomotorie. L’indicazione al trattamento di idrokinesiterapia nasce proprio dalla valutazione funzionale del paziente, dalla considerazione dello stato fisico generale e dalle fondamentali avvertenze che il fisioterapista dovrà conoscere nella gestione oltre che rieducativa, anche logistica nei confronti del paziente e dell’ambiente in cui opera.

L’approccio al paziente passerà quindi dalla creazione di sequenze di lavoro specifiche globali e adatte alle sue problematiche. Durante il corso verranno forniti agli allievi gli strumenti teorici e pratici per poter affrontare in acqua e con l’acqua gli esiti delle diverse patologie sia in ambito valutativo che di applicazione pratica. L’analisi, la valutazione della funzionalità residua a terra e in acqua, la ricerca degli obiettivi, la conoscenza delle indicazioni e controindicazioni mediche specifiche relative alla patologia del paziente, sommate alla conoscenza del comportamento di un corpo nell’ ambiente acqua, hanno portato l’Associazione Nazionale Idrokinesiterapisti (ANIK) a definire le caratteristiche e le linee guida didattiche di quella Tecnica e modalità di lavoro in acqua da loro seguita e definita : A.S.P. (Approccio, Sequenziale e Propedeutico).

Applicazione dell’idrokinesiterapia :

L’uso dell’acqua come setting terapeutico con il Metodo A.S.P. come strumento riabilitativo offre al Fisioterapista o al TNPEE la possibilità di associare le proprietà fisiche dell’ambiente acquatico ai principi neuromotori della rieducazione funzionale, senza cercare di riproporre modalità di azione fattibili a secco in ambiente gravitario, ma bensì favorendo processi di apprendimento, di reclutamento di fibre motorie, di lavoro propriocettivo e di equilibrio in un unico armonioso processo che solo l’ambiente microgravitario ricreabile in idrokinesiterapia e l’attento lavoro individualizzato del Fisioterapista o del TNPEE possono ottimizzare. L’Idrokinesiterapia con le logica del Metodo A.S.P. , si vuole quindi proporre come uno strumento di supporto, nella pratica riabilitativa, alle numerose tecniche o metodiche già utilizzate in campo riabilitativo.

Gli obiettivi che il corso si prefigge :

Il nostro evento si finalizza nell’ insegnamento di una attività di qualificazione specifica per Fisioterapisti e TNPEE nell’ambito dell’Idrokinesiterapia. Si propone di fornire, a questi operatori sanitari, le conoscenze teorico- pratiche, necessarie per trattare, in acqua gli esiti delle principali patologie neurologiche alla luce delle attuali indicazioni del SNS che vuole sempre di più un percorso riabilitativo che sia globale , adattabile , funzionale e proteso al sociale.

Dott. in Fisioterapia Fulvio Cavuoto
Dott. in Fisioterapa Marco Antonio Mangiarotti

Richiedi informazioni su Contenuti metodo ASP

Trova l'idrokinesiterapista più vicino a te

Seleziona una zona

Se non trovi una corrispondenza contattaci e provvederemo ad indicarti il miglior professionista
operante nella zona di tuo interesse

CONTATTACI