Obiettivi e finalità dell’ANIK

I nostri obiettivi

Il campo di interesse professionale della nostra associazione spazia in tre direzioni:

  • un’attività di consulenza rivolta a tutte quelle aziende e istituti che, pur essendo già strutturati e indirizzati su obiettivi ben precisi, intendono ampliare e specializzare il loro campo di attività;
  • un’attività didattica rivolta a coloro che, per la loro prossimità professionale sono già impegnati nel campo sanitario e vogliono ampliare e riqualificare le loro conoscenze in questa materia;
  • un’attività di pratica professionale svolta da fisioterapisti qualificati  per coloro che, loro malgrado, sono alla ricerca di un servizio efficace e rispondente alle esigenze riabilitative.
anik idrokinesiterapisti

Partendo dalla premessa che nell’ambito delle professioni sanitarie, legalmente solo i fisioterapisti e i terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, sono le figure professionali preposte alla pratica della riabilitazione in acqua, abbiamo voluto creare degli standard (regole) minimi di conoscenza e comportamento in cui, il fisioterapista che pratica l’idrokinesiterapia, possa e debba rispecchiarsi per dare professionalità e sicurezza nel lavoro, maggiori garanzie al paziente ed infine più enfasi all’idrokinesiterapia come tecnica di supporto per eccellenza alle varie metodiche riabilitative nell’ambito di una globalità di approccio al paziente.

idrokinesiterapia

L’idrokinesiterapia ha in sé una grande valenza riabilitativa, sia nel campo strettamente fisioterapico che in quello sociale e ricreativo. L’acqua rappresenta un mezzo ideale, se si considera la presenza di una parziale assenza di gravità, per poter far svolgere ad una persona diversamente abile dei movimenti e degli esercizi terapeutici che sarebbero impossibili, o comunque difficili, da eseguire fuori.

riabilitazione in acqua